Maternità

Amore

L’amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia;l’amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.

È l’apostolo Paolo che ha scritto questo brano così poetico e forte (come la vera poesia sa essere) sull’amore.

E questo che viene chiamato l’inno all’amore, termina con qualcosa di inaudito:

Tre cose durano: fede, speranza e amore, ma la più grande di esse è l’amore

Ma cosa significa amare? Amare realmente si impara da chi è la fonte dell’amore.

In questo è l’amore: non che noi abbiamo amato Dio, ma che egli ha amato noi, e ha mandato suo Figlio (I Giovanni 4:10)

Quest’amore però si mette in pratica amando il proprio prossimo:

Questo è il comandamento che abbiamo ricevuto da lui: che chi ama Dio ami anche suo fratello. (I Giovanni 4:21)

Fai la cosa giusta

Nel passato le chiese cristiane si sono interessate spesso dell’ortodossia, la cosa giusta da credere, piuttosto che all’ortoprassi, la cosa giusta da fare. Non che, anche moralisticamente, non dicessero cosa fosse giusto o sbagliato da fare, ma era come subordinato ad una buona formulazione della dottrina. Come ad esempio contro gli eretici si permettevano mezzi orribili.

Nei fatti c’era una specie de ““il fine giustifica i mezzi”, per cui a chi professa una buona dottrina si perdona, mentre chi crede in modo sbagliato è subito da condannare. E così rubare per la chiesa non era un errore…

Non è così che dice Gesù Cristo, sapere bene ciò che insegna Gesù è per agire cercando di seguire veramente la sua volontà.

Nella sezione Chiesa troverete informazioni sulle chiese cristiane e una cronologia della storia della chiesa. Quella dovrebbe essere una storia dell’amore che hanno saputo dare nella storia. Ma sappiamo che non è così. Eppure…

L’apostolo Paolo inizia il suo “inno-all-amore”, premettendo:

Ora vi mostrerò una via, che è la via per eccellenza.

Ma anche Gesù conferma che è l’amore il comandamento di Dio, infatti quando gli chiedono quale è il gran comandamento, Gesù risponde:

«”Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e il primo comandamento. Il secondo, simile a questo, è: “Ama il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti». (Matteo 22:37-40)