Gesù dinnanzi a Pilato - Dürer

Pilato uomo moderno

Pilato gli disse: «Che cos’è verità?» E detto questo, uscì (da Giovanni 18)

Pilato, in fondo colpevole come tutti, nonostante tutto preso dal dubbio, cerca di liberare Gesù.

Pilato che ha dubbi è già per questo un uomo moderno, ma non solo.

È uomo di potere, e dunque assomiglia a tutti gli uomini di potere di ogni tempo.

Nello stesso tempo è uomo che non vorrebbe essere immischiato nelle faccende religiose degli ebrei, che per la sua mentalità sono così distanti da lui.

Pilato che come spesso i moderni europei, quando sentono parlare di religione non vorrebbero perder tempo, la bollano come qualcosa di un barbarico passato, ma poi si ritrovano con un mondo che fa della religione la ragione di vita e purtroppo anche di morte.

Pilato uomo moderno però ancor di più perché, come molti contemporanei, dispera che si possa conoscere la verità. Se ci sono tante verità, allora nessuna è vera. E non sta quindi neanche a sentire la risposta di Gesù alla sua domanda…

Ma cosa faranno queste persone una volta che è finito il potere o la ricchezza o la salute? Avranno ancora una ragione di vita? E se non c’è verità alcuna si può vivere realmente, e non solo cinicamente e senza speranza?